La nostra lettera aperta al Presidente del Consiglio dei Ministri ed al Ministro dell’Interno, se anche tu sei d’accordo firma la petizione in fondo alla pagina.

Al Presidente del Consiglio dei Ministri

ROMA

Al Ministro dell’Interno

ROMA

Funerale in memoria di Giulietto Chiesa

Oggi, 26 Aprile 2020 è morto un Grande Italiano. Giulietto Chiesa, Piemontese del 1940, ha studiato fisica a Genova, poi giornalista all’Unità e corrispondente da Mosca, anche per la Stampa, negli undici anni della fine della Unione Sovietica. Lì ha potuto apprezzare l’assurdità della Guerra Fredda e delle sanzioni economiche nei confronti del Popolo che ci ha dato Puskin, Tolstoi e Dostoevski, Ciaikovski, Rachmaninoff e Schostakovich, Friedmann, Landau e Sacharov.

Vauro, con cui ha scritto Afganistan Anno Zero (Guerini e Ass. ed.), ne annuncia il lutto: “Ricordo i suoi occhi lucidi di lacrime a Kabul, davanti ad un bambino ferito dallo scoppio di una mina. E’ morto un uomo capace di piangere l’orrore della guerra. I suoi occhi sono ancora anche i miei.”

Vogliamo celebrarne la vita partecipando al suo funerale.

Il funerale è un diritto dei vivi, per il quale è giusto correre anche il rischio della morte. Priamo si addentra nelle schiere Achee fino a raggiungere la tenda di Achille, dove non sa se l’attenderà la morte, per poter celebrare il funerale del figlio Ettore. In tanti, durante le molte battaglie che hanno dilaniato il genere umano, sono caduti per assicurarsi le spoglie di loro compagni o compagne, fratelli, figli, figlie o sorelle.

In occasione del funerale di Giulietto Chiesa, Presidente e Ministro, lasciate che i suoi amici e parenti possano celebrarne il lutto, sia pure rispettando il distanziamento che la normativa d’urgenza ha introdotto.

Italia 26 aprile 2020

La petizione si è conclusa.

Insieme a SSPP, Auret, Centro di Gravità (Alterlab) sono state raccolte circa 1000 firme.

Ringraziamo tutti coloro che hanno firmato.

0

15 risposte

  1. Le lucide informazioni di Giulietta Chiesa in quanto alla geopolitica dei nostri giorni non sono arrivati in modo indifferenti a persone pluralisti come me e tanti altri che riconosciamo in lui il “lumicino” che ci ha permesso riconoscere nelle sue ricerche approfondite la grande luce esistente che ti ha guidato verso tante altre informazione che permettono una completa visione degli argomenti relazionati … mi dispiace tanto la sua morte e mancherà a tanti italiani le sue riflessione e precise informazione mail ambigue ma dirette e vere

    0
  2. Grazie Giulietto per l’instancabile ricerca della verità nostra guida intellettuale ci mancherai tanto ma il tuo pensiero vive nei nostri cuori e nella nostra mente

    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.